Web developer Gaifana costruisce la prima applicazione Ajax

castello di colleCon web developer Gaifana costruiremo la nostra applicazione Ajax completa ricordiamo che l’oggetto XMLHTTPRequest appartiene alla collection JavaScript. Ci preoccuperemo prima di tutto di strutturare tutto all’ interno di un documento HTML, sempre con web developer Gaifana andremo a inserire le routine JavaScript per creare una istanza dell’ oggetto XMLHTTPRequest per inviare chiamate asincrone al Server con il metodo open che accetta come terzo argomento un true fondamentale. Servirà anche una routine lato server che web developer Gaifana farà con PHP per configurare e restituire le informazioni richieste. Servirà poi una funzione di callback per gestire i dati restituiti e utilizzarli all’ interno dell’ applicazione. Come primo passo web developer Gualdo Tadino si preoccuperà di costruire lo scheletro che serve per contenere il contenuto preoccupandosi anche di stilizzare con i CSS i contenuti.

<!DOCTYPE HTML PUBLIC “-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN” “http://www.w3.org/TR/html4/loose.dtd”&gt;
<html>
<head>
<title>Ajax Apllication Umbriaway Consulting</title>
<style>
displaybox {
width:150px;
background-color:#ffffff;
border:2px solid #000000;
padding10px;
font:24px normal verdana, arial;
}
</style>
</head>
<body style=”background-color:#cccccc”; text-align:center”>
<h1>Ajax dimostrazione</h1>
<h2>ottenere dal server l’ora senza fare il refresh</h2>
<form>
<input type=”button” value=”Get Server Time”>
</form>


</body>
</html>

Questo come evidenzia web developer Gaifana é un semplice layout HTMl con un solo titolo, un sottotitolo, un pulsante e un elemento <div>, oltre ad alcune definizione di stile. Ma a questo punto il profano aspirante web devloper si chiederà div sta per? DIV sta per divisione e può essere utilizzato per raggruppare in maniera logica gruppi di elementi così da poterli manipolare in blocco. Molti di voi ricorderanno sicuramente la rigidità schematicità portata dalle tabelle che oggi sono sostituite in maniera flessibile da questi pannelli flessibili che godono anche di una gestibile responsività per tutti i dispositivi associati. A questo punto come possiamo andare avanti? Aggiungendo Java Script:

http://ajax.js

che va inserito richiamando il file critico ajax.js all’ interno dell’ head. Bene a questo punto non ci resta che riempire questo file ajax.js ma questa sessione di allenamento sarà contemplata in uno dei prossimi articoli su uno dei tanti portali Umbriaway Consulting tematici legati alla formazione ma non solo. See you later!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: