WordPress e i CUSTOM FIELDS al TOP

custom fields wow

Il risultato

All’ indirizzo https://www.umbriaway.it/wp/ abbiamo completato l’opera sui campi personalizzati, proseguendo il lavoro iniziale fatto su https://umbriawaytarget.wordpress.com/2021/02/09/come-creare-in-wordpress-un-modello-universale-in-poche-mosse-con-i-custom-fields-senza-ricorrere-a-plug-in-esterni/ ; dei primi 4 articoli presente si noterà che il primo al fondo dell’ articolo singolo non presenta spazi pubblicitari, il secondo presenta un box di 468 x 60 di colore rosso-arancio, il terzo presenta la stessa cornice ma con colori diversi blu-cyan e il quarto, quello più recente ospita direttamente un banner.

Quale funzione di WP fa il lavoro sporco?

Come è potuto succedere tutto ciò? Con la magia della funzione:

<?php the_meta(); ?>

inserita nella single.php che è responsabile di mostrare tutto il contenuto dell’ articolo (ricordiamoci che nellametafora della factory, ogni elemento meccanico sulla linea di montaggio ha la sua precisa funzione, quella e non altre!) . Naturalmente inserirò lo spot pubblicitario dove voglio vederlo all’ interno della pagina, nel nostro caso in fondo. Abbiamo anche detto che ci sono numerosi plug-in che fanno queste operazioni, quindi perchè inventare l’acqua calda? Il problema è che noi vogliamo progredire nelle nostre conoscenze sul versante wordpress developer e certamente colmare la lacuna dei CUSTOM FIELDS o dei CAMPI PERSONALIZZATI nativamente, con gli strumenti che ci mette a disposizione di default wordpress stesso, è un grande vantaggio in termini professionali!

personalizzare i div a proprio piacimento

La tecnica

Da questo esempio se ne deduce che ogni riquadro che ospita il campo personalizzato avrà una formattazione non solo HTML diversa, ma anche il CSS al seguito dovrà essere arricchito delle regole per modellare i campi, ciò spiega anche perchè di default non VEDO NULLA se non attivo le mie zone di interesse (con aggiungi nuovo prima e poi confermando con aggiungi campo personalizzato) all’ interno del singolo attivo

Conclusioni

Da queste breve excursus si evince che la personalizzazioni dei nostri campi all’ interno delle nostre pagine single.php ci consente di dare maggiore flessibilità ai contenuti. Infatti uno dei problemi di chi inizia a studiare WP dall’ interno è quello di considerare la scatola come qualcosa di rigido che non consente di modellarsi a nostra immagine e somiglianza, ma di fatto abbiamo gli strumenti per operare in tal senso e bisogna solo fare lo sforzo di andare a conoscerli!

Andare oltre

Per spingersi là dove mai nessuno è andato prima occorrerebbe andare a modellare anche le classi offerte dal sistema stesso, che si possono estrapolare da ispeziona documento messo a disposizione con il tasto destro su ogni browser, ma al momento per noi non è necessario arrivare alla perfezione, il nostro obiettivo come web design umbria è quello di avere una visione d’insieme su tutte le dinamiche della fabbrica, senza diventare massimi esperti mondiali di custom fields!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: