Cultura digitale in Umbria e i formati video? Che CODEC vuoi? Cerchi la rissa da aspirante videomaker?

cultura-digitale-umbriaChe codec vuoi evidenzia cultura digitale Umbria non é modo poco carino per cercare la rissa tattica comunicativa. Non ci devi litigare con i formati video ma usarli e ottimizzarli al meglio. In un ottica di alfabetizzazione informatica chiunque dovrebbe sapere che quando si parla di estensione PDF si ha a che fare con un documento di un certo tipo, se si tratta di un odcumento con estensione. DOC avremo a che fare con un altro tipo di elemento etc. Anche per i video vengono codificate diversi formati per comprimere le informazioni e sempre in un ottica di cultura digitale in Umbria chiunque sa che al formato AVI corrisponde un certi tipo di oggetto così come un elemento DIVX avrà certe caratteristiche come codec e analogamente via dicendo per i codec DV delle videocamere digitali, MPEG, H.264 etc etc ricorda cultura digitale in Umbria che potrebbe sciorinare deliranti espressioni come Quick Time, Real Video, Windows Media Video, Xvid e sproloqui a seguire, basti solo pensare a queste diramazioni ha il solo formato MPEG che ha diverse tipologie 1-2-4 a supporto. Ma come, fa notare cultura digitale Umbria, MPEG non esiste? Che fine ha fatto? MPEG che sta per Motion Pictures Expert Group nella versione 3 era destinato ai video ad alta definizione, ma poi gli esperti si sono resi conti che la versione due era perfettamente idonea per una estensione. Ma al di là delle chiacchiere da laboratorio il problema di sottofondo rimane quale é il tuo formato ideale per pubblicare. e promuovere la tua immagine in quanto ogni tipo di oggetto ha le sue peculiarità e le sue caratteristiche tecniche. Anche la risoluzione e il frame rate sono parametri molto importanti da decidere insieme al formato e bisogna anche valutare da aspiranti videomaker se c’è la necessità concreta di un video ad alta risoluzione per poi effettuare dopo delle conversioni. You tube riceveva in passato i formati MPEG-4, QuickTime e Windows Media Video per trasformarli in H.264 come compressione e conversione automatica in file FLV. In genere una buona valutazione da video maker prevede una soluzione del tipo formato video MPEG-4, formato audio MP3, risoluzione 640*480 e frame rate di 30 fotogrammi al secondo (FPS). Dal punto di vista tecnico affrontare come cultura digitale Umbria la spinosa questione delle tecnologie di conversione in questa sede é impossibile visto che si apre un universo molto variegato, dinamico e in continua evoluzione. Il settore video converter é ricco di situazioni da conoscere ma al momento quello che deve sapere l’aspirante videomaker sintonizzato sulla cultura digitale in Umbria é che conviene soppesare come punto di partenza un MPEG-4 a 640*480 con You tube che converte in automatico in background. Ma passiamo agli aspetti scacchistici parlando della Uhlmann – Bellon giocata a Bucarest nel 1978. Il nero alla mossa 20 decide di attaccare in un mediogioco striminzito di pezzi con la mossa g5 un alfiere bianco in f4. Ovviamente negli scacchi fare la cosa giusta non sempre corrisponde con essere razionali e giustamente Uhlmann preferisce giocare con un pezzo in meno per avere due pedoni in cambio a ridosso dell’ ottava traversa, strano che Bellon non abbia valutato il pericolo a cui andava incontro, si chiede cultura digitale Umbria. Molto interessante l’apertura ma le complicazioni tattiche cercate dal nero non hanno prodotto delle belle lineette verticali sul tabellone ma solo simboli grafici a forma di uovo.

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑